Rss
Aggiungi il tuo sito

Come scegliere il fotografo perfetto per il proprio matrimonio

Posted by in on 2-10-17

Come scegliere il fotografo perfetto per il proprio matrimonio

Il fotografo di matrimonio è uno tra i servizi più importanti di cui tener conto, per la buona riuscita del giorno delle proprie nozze: immortalare su carta fotografica i momenti più significativi, divertenti e commoventi della giornata del fatidico “SI”, è uno tra i compiti più preziosi che un fotografo professionista debba portare a termine; purtroppo però, proprio per il suddetto motivo, questo contributo professionale comporta dei costi abbastanza elevati sul proprio budget matrimoniale.

In questo articolo cercheremo di capire con l’aiuto del fotografo di matrimonio Juan Carlos Marzi, come scegliere il miglior professionista in campo fotografico, per il giorno del proprio matrimonio, avendo accortezza, nella scelta, di tener conto del risparmio e della qualità conforme al prezzo e delle reali necessità di cui si ha bisogno. 

Il fotografo, oltre al viaggio di nozze e al banchetto nuziale, è una tra le priorità più importanti di cui tener conto per la buona riuscita di un evento speciale, come il matrimonio; innanzitutto, è buona norma cominciare con una selezione oculata di un massimo di tre o quattro professionisti del settore, che più si avvicinano alle proprie esigenze: la scelta dovrà basarsi principalmente sulle proprie richieste in ambito fotografico e sulle disponibilità professionali del servizio che si richiede.

La scelta di una rosa di professionisti comporta, anche, la conseguente richiesta di preventivi per i servizi richiesti e di colloqui conoscitivi, riguardanti le varie mansioni, per una buona scelta; per cui, dopo aver valutato con attenzione il rapporto qualità prezzo, si passa all’incontro personale con il fotografo di matrimonio. Il confronto umano è un elemento chiave nella selezione del proprio futuro fotografo di nozze: la conoscenza delle competenze tecniche offerte in relazione alle proprie richieste e la giusta armonia creatasi nell’incontro, sono punti basilari nella propria decisione. 

Il colloquio conoscitivo personale, inoltre, darà la possibilità d’individuare se il fotografo di matrimonio sia abusivo o meno; ossia, se le capacità e le preparazioni del professionista siano reali o a discapito dei veri fotografi. Non è complicato capire se un fotografo sia abusivo: per prima cosa non possiede partita IVA, offre preventivi troppo vantaggiosi e risulta essere abbastanza evasivo su ulteriori delucidazioni in merito ai vari costi del servizio. 

Dopo aver seguito questi preziosi consigli, non ci resta che aspettare il fatidico giorno delle nozze e sorridere ad ogni scatto!